home page ufo vai al sito del CISU segnalaci un avvistamento ufo dizionario ufologico  
ufo news
Quick links 31 Gennaio 2009 Il settimanale di Rai 3 parla di ufo nella sede cisu viterbo video avvistamento ufo Maggio 2007 Viterbo lanterne cinesi ed avvistamenti ufo avvistamenti ufo Dicembre 2007 Gennaio 2008 Ufo del Gennaio '79 La roccaccia: alberi abbattuti in una pineta Monte Amiata: alberi abbattuti Resoconto spedizione Sassalbo 2001 Resoconto spedizione Sassalbo 2002 18° convegno di ufologia Statistiche ufo Rassegna stampa


martedì 22 agosto 2017
 
Monte Amiata 2006: alberi abattuti

Il 29 Maggio 2006 apprendiamo da newsgroup e mailing list ufologiche che sul Monte Amiata sono stati rinvenuti, alcuni giorni prima, molti alberi abbattuti.
Come spesso accade, quando succede qualcosa di strano, vengono chiamati in causa gli ufo. Decidiamo quindi di fare un sopralluogo.

Lasciamo la macchina in località "primo rifugio" (posto a 1320 mt. slm, coordinate 42°13.122'N - 11°42.373'E).
Il punto di nostro interesse si trova a ca.200 mt. di distanza, dentro ad un fitto bosco di Faggi d'alto fusto. In un'area di forma vagamente rotonda si notano gli alberi caduti, forse una trentina, altri invece sono ancora al loro posto, il tutto appare molto casuale anche se nel "centro" la devastazione è maggiore.

Ci sono molti alberi che sono caduti portando con se tutto l'impianto delle radici e la terra circostante.
Notiamo che tutti gli alberi sono caduti nella stessa direzione che è anche quella del pendio del terreno. Oltre agli alberi ci sono anche dei grossi rami che si sono staccati. Moltissimi i rami più piccoli, tutti disposti nella stessa direzione della caduta.

Da testimonianze raccolte sul posto risulta che il fatto è avvenuto circa 10 giorni prima, quindi verso la metà del mese di Maggio.
Del resto risulta che il 9 una tromba d'aria ha colpito il grossetano causando diversi danni: a Campagnatico ha scoperchiato una chiesa ed altri edifici, ha spostato un'automobile e nei terreni limitrofi alla S.P. 118 Madrechiesa, sono stati sradicati alcuni alberi di olivo.
In effetti, che non è passato molto tempo, ce lo conferma il fatto che molte foglie degli alberi abbattuti sono ancora verdi.

Per il resto non si nota nulla di "anomalo" è chiaro che qui i dischi volanti c'entrano poco; molto fantasiosa ci sembra anche l'ipotesi che la causa del tutto sia il bang sonico di un jet militare di passaggio.
Ammesso che lo spostamento d'aria causato da un bang possa far cadere degli alberi non si capisce perchè alcuni siano caduti ed altri, un metro più in là, no. Insomma ci saremmo aspettati una devastazione più omogenea...

Per scrupolo abbiamo controllato anche la radioattività ambientale tramite un contatore geiger e le emissioni elettromagnetiche tramite un trifield meter registrando valori assolutamente normali.

L'unica spiegazione plausibile è quella della tromba d'aria o comunque di un fortissimo vento che abbia concentrato la sua forza proprio in quel punto.

monte amiata monte amiata
 
monte amiata monte amiata
la circonferenza del fusto miusura alla base 1,5 mt circa
 
monte amiata monte amiata
 
monte amiata
la zona centrale
monte amiata
particolare delle foglie ancora verdi
 
monte amiata monte amiata
due foto all'infrarosso
 


        


Vola a prezzi scontati!


© CISU sez. Viterbo
  Cosa intendiamo  |  Le ipotesi  |  Link  |  Libri Attività  |  Come collaborare UFO nella Tuscia  |  Avvistamenti  |  Sede Cisu di Viterbo