home page ufo vai al sito del CISU segnalaci un avvistamento ufo dizionario ufologico  
ufo news
Quick links 31 Gennaio 2009 Il settimanale di Rai 3 parla di ufo nella sede cisu viterbo video avvistamento ufo Maggio 2007 Viterbo lanterne cinesi ed avvistamenti ufo avvistamenti ufo Dicembre 2007 Gennaio 2008 Ufo del Gennaio '79 La roccaccia: alberi abbattuti in una pineta Monte Amiata: alberi abbattuti Resoconto spedizione Sassalbo 2001 Resoconto spedizione Sassalbo 2002 18° convegno di ufologia Statistiche ufo Rassegna stampa


domenica 25 giugno 2017
 

LA STORIA DELL'UFOLOGIA NELLA TUSCIA


Gli anni 70

Intorno ai primi anni 70 anche la Tuscia fu interessata da quel fenomeno che emerse un po' in tutta Italia: la nascita dei Gruppi di Ricerca.
In quegli anni da una nota rivista "il Giornale dei Misteri" che fra le altre cose si occupava anche di ufologia, partì una proposta rivolta a tutti i lettori lanciata da Dario Spada di Milano , quella cioè di formare dei Gruppi di Ricerca, nel proprio territorio che potessero avviare un lavoro di Indagine e Studio su fenomeni di origine sconosciuta, primo fra tutti lo studio del fenomeno U.F.O.

L’ interesse fu tale da far nascere in tutta Italia tantissimi gruppi al punto che nel periodo di massima espansione si arrivò a contarne oltre 300.
Ovviamente la giovane età e l'inesperienza non deposero a favore di una seria e preparata ricerca ma,va altresì riconosciuto che l'enorme entusiasmo che animò il lavoro, permise di recuperare prezioso materiale su casi accaduti allora,come negli anni precedenti, che diversamente sarebbe andato perduto.
L'appello venne raccolto anche nella Tuscia (alto Lazio), aggregando in gruppi di studio numerosi giovani e giovanissimi.

Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
FIRENZE 1 NOVEMBRE 1971: Convegno organizzato dal G.d.M La Rivista "Il Giornale dei Misteri"



La Nascita dei primi gruppi di ricerca nella Tuscia

Storicamente il primo gruppo a nascere nel Viterbese, fu quello denominatosi "QUARTA DIMENSIONE" costituitosi a Caprarola(VT) apparso sul numero 21 del Dicembre 1972 del Giornale dei Misteri.

Con il passare del tempo, si andò esaurendo lo slancio iniziale e piano piano, questi gruppetti si sciolsero, essendo nei più, l'interesse per l'ufologia una "moda" del momento. Rimane però il fatto che da questi piccoli "Laboratori Culturali" è anche cresciuta una generazione di ricercatori ufologici oggi impegnati in massima parte nel C.I.S.U.

Vediamo qui di seguito una breve scheda che illustra i gruppi operanti nella Tuscia intorno alla metà degli anni 70:


Clicca per ingrandire
Nome: QUARTA DIMENSIONE
Data fondazione: Dicembre 1972
Materie Trattate: ufologia, Archeologia, Parapsicologia
Località: CAPRAROLA (VT)
Note: Primo gruppo di ricerca della Tuscia.


Clicca per ingrandire
Nome: CHEOPE 2001
Data Fondazione : Febbraio 1973
Materie Trattate: Parapsicologia, Ecologia
Località: Bagnoregio (VT)
Note: Pur non presentando fra gli argomenti studiati, l’ufologia, va comunque citato; curioso il fatto di proporre l’Ecologia come una materia di frontiera.


Clicca per ingrandire
Nome: CUV (Centro Ufologico Viterbese)
Data Fondazione: Agosto 1973
Materie Trattate: Ufologia, Esobiologia, Clipeologia, Occultismo
Località: Viterbo

Nome: C.R.U.A.B. Centro Ricerche ufologiche Archeologiche Bolsena
Data Fondazione: Agosto 1973
Materie Trattate: Ufologia, Archeologia
Località: Viterbo

Nome: C.S.O.U. Centro Studi Osservazioni Ufo Sez. Viterbo
Data Fondazione: Gennaio 1974
Materie Trattate: Ufologia
Località: Viterbo

Nome: SAUV Studi Astronomici Ufologici Viterbesi
Data Fondazione: Gennaio 1974
Materie Trattate: Ufologia, Astronomia
Località: Viterbo

Nome: TRIFILDE NGC6514
Data Fondazione: Aprile 1975
Materie Trattate: Ufologia, Astronomia, Parapsicologia
Località: Nepi (VT)

Nome: CS UNICORNO AZZURRO
Data Fondazione: Ottobre 1976
Materie Trattate: Ufologia, Astronomia, Esoterismo, Spiritismo
Località: Viterbo

Nome: COV
Data Fondazione: Ottobre 1976
Materie Trattate: Spiritismo, Metafisica, Scienze occulte
Località: Viterbo

Nome: CSCS Centro Studi Connettivismo Sperimentale
Data Fondazione: 1977
Materie Trattate: Parapsicologia, Ipnosi, Psicologia, Geologia.
Località: Viterbo


Nei primi anni 70 nel Viterbese questi gruppi diedero vita ad una raccolta sistematica di tutto quello che veniva pubblicato sugli UFO (non tralasciando anche materiale riguardante altri argomenti di frontiera), raccogliendo testimonianze, svolgendo indagini; non mancarano pure gesti sconsiderati ed infantili, basti pensare al falso orchestrato da un gruppo di ricerca, che simulò al solo scopo di ottenere attenzione,il presunto incontro da parte di un automobilista, di un piccolo globo di luce [1]: un Ufo insomma .

Nel complesso però l’interesse e l’impegno furono lodevoli.
Da sottolineare anche le numerose iniziative pubbliche a carattere divulgativo bastino per tutte la serie di trasmissioni radiofoniche nella rubrica "il grande ignoto" presso l’allora emittente privata RADIOVITERBO e ancora la serie proposta questa volta sullo schermo televisivo di TELEVITERBO.[2]

La parabola era comunque ormai in fase discendente: via via i gruppi si sciolsero, il CUN (Centro Ufologico Nazionale) che a quell’epoca era la più grossa associazione a carattere nazionale non riuscì ad inserirsi nel Viterbese se non con sporadici rapporti verso alcuni giovani del posto, che non ebbero seguito.
A conferma di quanto sopra, occorre ricordare che il caso più eclatante nella Tuscia, il presunto atterraggio di un Ufo con l’avvistamento di un' entità, verificatosi nel 1979 sulla Tuscanese,[3] fu inchiestato da Ufologi provenienti da Roma e dalla Toscana che compilarono e sottoscrissero i rapporti d’indagine.

Gli anni 80 trascorsero senza la presenza di ufologi attivi (rispettando una tendenza nazionale che vedeva la caduta di interesse e attività nel campo della ricerca) ma, ed è bene ricordarlo, le segnalazioni di Oggetti Volanti Non Identificati continuarono.[4]

… E gli anni 90

Tra la fine degli anni 70 e gli anni 80 praticamente non ci fu più nulla di organizzato e concreto in tutto il territorio di Viterbo e Provincia per quanto riguarda l'Ufologia.
La svolta avvienne quando l'Ufologo Angelo Ferlicca, già socio del Centro Italiano Studi Ufologici, si trasferì da Milano a Montefiascone.
E' il 1988: Ferlicca riesce, passo dopo passo, a raccogliere e riorganizzare tutto il materiale disponibile sui casi di avvistamento nella Tuscia.
Nel 1991 e precisamente il 20 Luglio presso la sala Anselmi di via Saffi viene aperta al pubblico la prima grande mostra fotografica sugli ufo mai presentata nel Viterbese.
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
In tre giorni oltre 1000 persone la visiteranno. Da quel momento, il C.I.S.U. diventerà il punto di riferimento dell'ufologia a Viterbo e Provincia.

Il giorno 11 Aprile del 1992, Ferlicca presenta alla stampa locale il 1 Catalogo U.F.O. di Viterbo e provincia: "Gli avvistamenti nella Tuscia dal 1954 ad oggi"
La notizia, oltre a trovare ampio spazio su il Corriere di Viterbo, Il Messaggero, il Tempo, viene ripresa anche a livello nazionale da altri quotidiani( citiamo La Repubblica, La Prealpina, L’eco di Bergamo, Il Manifesto, La Provincia, Il Corriere di Civitavecchia Roma Nord) Diverse ed articolate, saranno le iniziative che a livello locale vedranno il CISU impegnato su tutto il territorio primo fra tutti l'investigazione e archiviazione di fatti ed avvistamenti di presunti U.F.O. e in secondo luogo operando una divulgazione locale attraverso i mass-media (quotidiani, tv, radio).

Di seguito diamo un elenco delle principali manifestazioni organizzate negli ultimi anni dal Centro Italiano Studi Ufologici di Viterbo e Provincia:

  • 20-22 Luglio 1991 - Alla Sala Anselmi di Viterbo 1a Mostra Fotografica sugli UFO


  • 27-29 Luglio 1991 - Con il patrocinio del Comune di Orvieto ed in collaborazione con l’associazione Astronomica "Pegasus", Mostra Fotografica sugli Ufo presso la sala Isao di Orvieto.


  • 11 Aprile 1992 - Sala dell’Amministrazione Provinciale di Viterbo Presentazione del 1 Catalogo degli Avvistamenti Ufo nella Tuscia.


  • 20 Gennaio 1993 - Proiezione di diapositive presso il Cinema Corso di Orvieto con la partecipazione del locale Istituto Statale di Arte; centinaia di studenti partecipano.


  • 11 Maggio 1993 - Mostra Fotografica con l’Associazione Astronomica Pegasus presso il cinema Tevere a Castiglione in Teverina.


  • Il 18 Settembre 1996 si costituisce ufficialmente la Sezione del Centro Italiano Studi Ufologici di Viterbo e Provincia


  • Il 1 Febbraio 1997 presso la sala conferenze della Provincia in Viterbo, si svolge la prima proiezione di diapositive a carattere ufologico.


  • Il 12 Luglio 1997 in occasione del 50esimo anniversario dell’inizio della storia ufologia, viene organizzato un dibattito con diapositive a Montefiascone Presso la Rocca dei Papi.


  • 30 Gennaio 1999 viene inaugurata la sede Provinciale del C.I.S.U.


  • Il 15 Maggio 1999 a Montefiascone presso la sala della Biblioteca Comunale viene allestita una mostra fotografica sugli ufo ed inoltre vengono esposti più di cento volumi sull’argomento.


  • 16,17,18 1999 Luglio a Viterbo in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Villa San Giovanni in Tuscia, il CISU organizza una Mostra Fotografica.


  • 24 Maggio 2002 - conferenza stampa a Viterbo per la presentazione del sito "ufotuscia" e del 2° catalogo cartaceo di avvistamenti ufo nella Tuscia.


  • 26 Aprile 2003 - conferenza a Viterbo "Gli UFO nella Tuscia"


  • 15-16-17 Maggio 2003 - mostra fotografica presso il centro commerciale "TUSCIA" di Viterbo


  • 27 Maggio 2003 presso il Sand Glass Pub di Viterbo si svolge una serata ufologica con dibattito sull'argomento UFO


  • Giugno 2003 - partecipazione al ciclo di 5 trasmissioni su Radio Mediterraneo dal titolo "Al centro del mistero"


  • 27 Settembre 2003 viene svolto in Viterbo il 18° Convegno nazionale di ufologia del Centro Italiano Studi Ufologici dal tema "Su cose che si vedono in cielo - Lo studio dei fenomeni UFO"


  • 5 Maggio 2004 viene organizzata insieme all'Associazione Frisigello presso la ex chiesa di Sant'Orsola a Viterbo una serata con cena ufologica + conferenza 'Gli UFO nel mondo e nella Tuscia - Studio di un fenomeno senza confini e territori"


  • 4 Giugno 2005 - conferenza presso la Rocca Dei Papi di Montefiascone nell'ambito della Primavera in Etruria"


  • 17 Giugno 2005 nell'ambito del Primo Festival della Letteratura Viterbese viene svolto un incontro/dibattito sul tema "Cose strane che si vedono nei cieli della Tuscia"


  • 14 Ottobre 2005 - Angelo Ferlicca è ospite presso la scuola media 'Pietro Vanni' di Viterbo per parlare di UFO con gli studenti.


  • 2 Febbraio 2006 viene organizzata una simpatica serata ufologica al Porter Pub dal titolo "Il mistero dei dischi volanti" con "menù marziano" come cena.
Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

A partire dagli anni 90, nella Tuscia nascono e si sviluppano piccole esperienze di gruppo sulle tematiche degli argomenti di frontiera con un accentuato interesse all’ufologia. Sul finire degli anni 90 nascerà anche una sez del Cun a Tarquinia e Viterbo ma di ciò ne parleremo meglio più avanti.


Alla fine del 1992 nasce in Viterbo, il GREM (Gruppo Ricerche Enigmi e Misteri) il cui segretario è Cristiano De Amicis.
In questo periodo il GREM compie delle indagini nel campo del Paranormale,instaura rapporti con esponenti dei vecchi gruppi di ricerca, realizza un mensile che si chiama "la klessidra" e partecipa alla trasmissione televisiva condotta in quegli anni su Televiterbo da Milena De Guidi. Nel Febbraio 1994 il GREM cesserà la sua attività.

Nel Dicembre 1995 si costituisce a Viterbo il C.R.I.S.S. (Centro Ricerca Informazione Scientifica e Solidarietà)il cui fondatore fu Mauro Garberoli.Clicca per ingrandire
Il CRISS si occupava di Ufologia-Astronomia e altri misteri non risolti. Rimase attivo dal Gennaio 96 al Luglio 96. In questo periodo realizzò anche una rubrica settimanale della durata di 12 puntate (maggio- luglio 96) sul Corriere di Viterbo.
Garberoli, fece un ottimo articolo sul presunto ufo filmato a Tarquinia (pubblicato dal Corriere di Viterbo in data 27/03/96) svelando dettagliatamente l'evento che fu provocato dal sole.
A Luglio 96 il CRISS chiuse la sede e la sua attività, cessò definitivamente nel Dicembre 1996.
Mauro Garberoli, dopo una brevissima adesione al C.U.N. collaborò attivamente alla sede del CISU: oggi è uno dei Soci del CISU di Viterbo.

ARF (Associazione Ricerche di frontiera): nasce nel 1997. Si chiuderà nel 1998. Questo gruppo viene fondato da Cristiano De Amicis, Mauro Garberoli e Sara Di Gregorio. Con l'ARF si indaga sul famoso caso del Cristo di Bagnaia e si riprende il caso ufologico di Castel d'Asso del 1979 contattando e incontrando uno dei testimoni principali di quell'avvistamento.  

ARCADIA'99: nasce nel gennaio del 1999 ed è tuttora esistente (anche se solo formalmente ). Fondata anche questa da Cristiano De Amicis,Mauro Garberoli, Sara di Gregorio, cui ha aderito anche Massimiliano Gasbarra. Ha condiviso per un periodo la sede del Cisu di via XXIV Maggio; ha svolto diversi incontri e dibattiti partecipando ad una serie di puntate radiofoniche a RadioVerde condotte da Mauro Carlini ed aventi tematica ufologica.
Aveva anche un sito internet (non più attivo)



Come dicevamo precedentemente, sul finire degli anni 90 anche l’altra grande associazione nazionale il C.U.N (Centro Ufologico Nazionale) si affaccia nel comprensorio Viterbese. Clicca per ingrandire
A fondare presso Tarquinia la prima sezione del Cun, nel Novembre del 1998, è un giovane Tarquinese, Alessandro Sacripanti che avvicinatosi in un primo tempo al CISU decide poi di aderire al Cun dove insieme ad altri si attiva istituendo nel 1999 un convegno annuale, nella città di Tarquinia sulle tematiche ufologiche:


Il Cun Tarquinia ha svolto indagini ed organizzato anche mostre fotografiche (il 29-30 Gennaio, il 14 Luglio ed il 10 Agosto nell'anno 2000)
Oltre al Cun di Tarquinia, si è anche costituito il Cun di Viterbo la cui responsabile è Michela Angeloni.
Il Cun di Tarquinia dispone anche di un sito internet





[1] Caso 75VT01 ARCHIVIO CISU
[2] La prima puntata andò in onda il 23 Novembre 1977 alle ore 21:00
[3] Caso 79VT02 ARCHIVIO CISU
[4] Tra il 1980 e il 1990 sono stati fin qui archiviati ben 14 casi di avvistamenti ufo in Viterbo e Provincia


        


Vola a prezzi scontati!


© CISU sez. Viterbo
  Cosa intendiamo  |  Le ipotesi  |  Link  |  Libri Attività  |  Come collaborare UFO nella Tuscia  |  Avvistamenti  |  Sede Cisu di Viterbo